ANGELO PASTORE DIRETTORE
MARCO SCIACCALUGA CONDIRETTORE
ANGELO PASTORE DIRETTORE
MARCO SCIACCALUGA CONDIRETTORE
» alla CORTE
» al DUSE
Cartellone
2014/15
Prenotazioni
e acquisti
Video
Abbonamenti
Tullio Solenghi
biografia

Nato a Genova nel 1948. A 17 anni frequenta la Scuola del Teatro Stabile di Genova e debutta nella stagione 1970/71 in Madre Courage e i suoi figli di Brecht, regia di Luigi Squarzina, al fianco di Lina Volonghi. Prosegue la sua collaborazione con il Teatro Stabile di Genova per sette stagioni teatrali. Debutta in televisione in Luna Park, varietà condotto da Pippo Baudo. Nel 1982 fonda il Trio con Anna Marchesini e Massimo Lopez. Il debutto come autori è alla radio con il programma Hellzapoppin. Il Trio si scioglierà nel 1994. Nel 1998 ha prestato la voce al personaggio di Scar del film d’animazione Il re leone di Walt Disney.

Teatrografia essenziale
2014: Amadeus di Shaffer (Giusta); Il Tartufo di Molière (Sciaccaluga)
2013: I ragazzi irresistibili di Simon (Sciaccaluga)
2012: L’apparenza inganna di Veber (anche regia)
2011: Moscheta di Ruzante (Sciaccaluga)
2009: Italiani si nasce e noi lo nacquimo… di Solenghi, Mirabella e Presta (Cotugno)
2007: Le nozze di Figaro di Beaumarchais (Tarasco)
2006: L’ultima radio di Negri (Solenghi, Cotugno)
2005: La bisbetica domata di Shakespeare (Tarasco)
2003: La strana coppia di Simon (Fenzi)
1999: Insalata di riso di Solenghi
1997: Frankenstainmusical di Solenghi, Presta e Dose
1996: Due di noi di Frayn (Mattolini)
1990: In principio era il Trio di Solenghi, Lopez, Marchesini
1987: Allacciare le cinture di sicurezza di Solenghi, Lopez, Marchesini
1977: Cabaret di Solenghi
1976: La foresta di Ostrovskij (Squarzina)
1975: L’isola dei pappagalli di Tofano (Fenzi); Le allegre comari di Windsor di Shakespeare (Costa Giovangigli)
1974: Il fu Mattia Pascal di Kezich da Pirandello (Squarzina); Le furberie di Scapino di Molière (Conte); Il cerchio di gesso del Caucaso di Brecht (Squarzina); Romeo e Giulietta di Shakespeare (D’Amato)
1973: Ondine di Giraudoux (Nanni); Peppi sperso per il mondo di Conte (Conte)
1972: Questa sera si recita a soggetto di Pirandello (Squarzina)
1971: 8 settembre di De Bernart, Squarzina, Zangrandi (Squarzina); Giulio Cesare di Shakespeare (Squarzina); Il Tartufo ovvero vita amori autocensura e morte in scena di Molière nostro contemporaneo di Molière e Bulgakov (Squarzina)
1969: I cento scudi d’oro di Demuynk (Melloni)
1963: I due gemelli veneziani di Goldoni (Squarzina)

Televisione essenziale
2009: Distretto di polizia 9 (Ferrari)
2008: Non esiste più la mezza stagione
2002: Max e Tux
2000: Convenscion; Quelli che il calcio; Convenscion a colori
1998: Domenica In
1996: Striscia la notizia; Ci vediamo in tribunale
1995: Primo cittadino (Albano); La rossa del Roxy Bar (Solenghi)
1990: I promessi sposi
1987: Fantastico Sette
1984: La zia di Carlo di Thomas (Frazzi); Tastomatto; Domenica In
1983: La pulce nell’orecchio di Feydeau (Molinari); Le pillole d’Ercole di Hennequin (Montemurri); La capannina di Roussin (Fenoglio); Ma non è una cosa seria di Pirandello (Fenoglio)
1982: Due dozzine di rose scarlatte di De Benedetti (Montemurri)
1981: Gran Canal; Una famiglia di Buccolini (D’Anza)
1978: Luna Park

Cinema
2011: Che bella giornata (Nunziante)
1997: Metalmeccanico e parrucchiera in un turbine di sesso e politica (Wertmüller)